Skip to content →

Manifesto

Il sito web nacque nel 2016 sulla piattaforma blogger, decisi di espandermi su WordPress in un periodo, quello di pandemia, in cui l’unico modo di rimanere umani forse era quello di dedicarsi a contribuire ad una visione critica delle circostanze piuttosto che subirle passivamente. Dapprima “Antigone Magazine” per l’idea di far convergere il mondo giuridico e letterario e il confronto come pietra miliare; successivamente decido di mettere da parte Antigone per un’idea di writing più personale. Ad oggi il sito rappresenta la mia personalità per sommi capi, su pagina dematerializzata. Scrivere solo di politica o solo di opere letterarie non mi appartiene e, eventualmente volendomi adoperare nel mantenere un taglio omogeneo, mi annoierei e credo annoierebbe anche i lettori. Posto questo, il sito vuole essere un angolo di riflessione e di condivisione: globale, comparativo, indipendente. Tali riflessioni e divulgazioni critiche sono il riflesso degli interessi dell’autrice, ma non vuole fermarsi ad essa. C’è anzi l’intenzione di creare sezioni in cui dare voce a partnership ed interviste- vedi nel menù- da cui possa nascere per i visitatori un ulteriore punto di vista sugli argomenti trattati; per questo vi invito sempre a lasciare i vostri commenti qui sul sito e a contattarmi per proporre pubblicazioni!

Antigone Magazine nacque dalla convergenza di due mondi seppur opposti complementari.

L’eroina sofoclea Antigone è l’esempio più lungimirante di come l’etica e la morale talvolta debbano essere difesi dall’arbitrarietà della legge degli uomini. Sia Antigone che Creonte avevano torto, non perchè sostenessero le battaglie sbagliate: lei portavoce della legge degli dei e della pietas, lui in netta contrapposizione all’oligarchia ancestrale e dunque portavoce di un nuovo mondo politico.

Essi avevano torto perchè non erano disposti all’ascolto e al confronto.

Valentina Falsetta